rMIX OFFERTE/RICHIESTE
VEDI LE OFFERTE / RICHIESTE DEI CLIENTI
COSA E' RMIX
RICICLATI & RICICLABILI
VEDI TUTTE LE OFFERTE
COSA È R&R
https://www.arezio.it/ - R&R: La Nostra Casa è in Fiamme | Greta Thunberg
R&R: La Nostra Casa è in Fiamme | Greta Thunberg
Riciclati & Riciclabili | Libri

La nostra casa è in fiamme: La mia battaglia contro il cambiamento climatico. La storia di una ragazzina che a soli 16 anni, in modo testardo ha creato un movimento di giovani che, per emulazione, ha scaldato i cuori della gente in tutto il mondo sul tema del clima e del tempo che non abbiamo più per salvare il pianeta.«Ci troviamo di fronte a una catastrofe. Voglio che proviate la paura che provo io ogni giorno. Voglio che agiate come fareste in una situazione di crisi. Come se la vostra casa fosse in fiamme. Perché è quello che sta succedendo.» Greta Thunberg ha parlato chiaro ai grandi del mondo e ha iniziato così la sua battaglia contro il cambiamento climatico, convinta che «nessuno è troppo piccolo per fare la differenza». Lo "sciopero della scuola per il clima" di una solitaria e giovanissima studentessa davanti al parlamento svedese è diventato un messaggio globale che ha coinvolto in tutta Europa centinaia di migliaia di ragazzi che seguono il suo esempio in occasione dei #Fridaysforfuture. Greta ha dato inizio a una rivoluzione che non pare destinata a fermarsi, una battaglia da combattere per un futuro sottratto alle nuove generazioni al ritmo furioso dei 100 milioni di barili di petrolio consumati ogni giorno. La nostra casa è in fiamme è la storia di Greta, dei suoi genitori e di sua sorella Beata, che come lei soffre della sindrome di Asperger. È il racconto delle grandi difficoltà di una famiglia svedese che si è trovata ad affrontare una crisi imminente, quella che ha travolto il nostro pianeta. È la presa di coscienza di come sia urgente agire ora, quando nove milioni di persone ogni anno muoiono per l'inquinamento. È il «grido d'aiuto» di una ragazzina che ha convinto la famiglia a cambiare vita e ora sta cercando di convincere il mondo intero. Compra il libro su Amazon

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - R&R: La casa sostenibile. Consigli, Suggerimenti ed Esempi Pratici
R&R: La casa sostenibile. Consigli, Suggerimenti ed Esempi Pratici
Riciclati & Riciclabili | Libri

La casa sostenibile, il libro di consigli, suggerimenti ed esempi pratici per adottare uno stile di vita eco-friendly La casa sostenibile è una guida pratica per imparare a condurre uno stile di vita eco-friendly. Un tour attraverso le stanze della casa - soggiorno, cucina, camera da letto e bagni - con trucchi, consigli e 18 progetti spiegati nel dettaglio, pensati per vivere con un minore impatto sull'ambiente. Che si tratti di consumare meno plastica, di riutilizzare gli scarti in cucina, di coltivare un orto, di prodursi il dentifricio, della conversione a fonti di energia rinnovabili, di allestire un armadio minimal, del recupero di vecchi mobili, ci sono molti modi, piccoli e grandi, per fare la differenza, per la nostra felicità e per il pianeta.Acquista il libro su Amazon 

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - eBook: LDPE da Post Consumo
eBook: LDPE da Post Consumo
Riciclati & Riciclabili | Libri

Versione Inglese. Come ridurre le imperfezioni nella produzione di film in LDPE fatti con granulo da post consumo L’eBook affronta, nello stile della dispensa tecnica, tutta la filiera produttiva di un granulo in LDPE da post consumo partendo dalle fasi di raccolta del film sotto forma di scarto, e seguendo un percorso illustrativo nelle varie fasi di lavorazione : selezione, triturazione, lavaggi, densificazione, granulazione, insaccatura, tests di laboratorio, ricette produttive e impiego in filmatura. Vengono evidenziate le peculiarità e i principali errori da evitare nella produzione del granulo e in quella del prodotto finito, si affrontano i limiti produttivi in termini qualitativi della materia prima proveniente dal post consumo, si dà importanza alla conoscenza della qualità del granulo attraverso le prove di laboratorio, si consigliano ricette per ottenere un film che abbia un buon rapporto qualità/costi. L’indice degli argomenti trattati è il seguente: INTRODUZIONE L’USO DELLA MATERIA PRIMA RIGENERATA E’ SOLO MARKETING? LA FILIERA DELLA RACCOLTA DEL FILM IN LDPE LA LAVORAZIONE DELL’INPUT IN LDPE DA POST CONSUMO DENSIFICAZIONE ED ESTRUSIONE DELL’LDPE INSACCATURA E STOCCAGGIO DEL GRANULO CLASSIFICAZIONE DEL GRANULO UTILIZZO DEL GRANULO DA POST CONSUMO PER FILMATURA CREAZIONE DI COMPOUNDS CON LDPE DA ALTRE FONTI CONCLUSIONI Se desiderate acquistare l’eBook potete farlo seguendo due opzioni: – Inviando un’email a: info@arezio.it chiedendo l’invio del PDF del libro – tramite Amazon Vedi altri titoli

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - Dai Rifiuti all’Economia Circolare Attraverso la Storia. eBook (Eng)
Dai Rifiuti all’Economia Circolare Attraverso la Storia. eBook (Eng)
Riciclati & Riciclabili | Libri

Versione Inglese. A volte capita di essere convinti che alcuni processi, alcuni prodotti o alcuni servizi siano frutto di scoperte recenti, che alcuni filoni di pensiero come il riciclo, la green economy, l’economia circolare, le energie rinnovabili o la funzione della plastica, tra sostenitori e contrari, siano nati negli ultimi anni.Tutto sembra così vicino nel tempo, i mari inquinati dalla plastica, la spazzatura nelle strade, la raccolta differenziata che non funziona come dovrebbe, il riscaldamento globale, il traffico veicolare e le caldaie a combustione fossile che ammorbano l’aria, la speranza dell’idrogeno, del vento e del sole per un’energia più pulita e per la lotta all’innalzamento delle temperature del pianeta. I media, i social, la gente parlano dei cambiamenti climatici, della razionalizzazione dell’uso dei prodotti, di riuso e del rifiuto del monouso, di mobilità sostenibile, di un’alimentazione meno sbilanciata verso la carne, di forestazione per il bilanciamento carbonico, di desertificazione e di sconvolgimenti degli habitat naturali con la conseguenza della nascita di nuovi ceppi virali non conosciuti che minacciano l’uomo. Un bombardamento di notizie, concentrate, che sembrano nate tutte insieme, sviluppandosi come un intreccio di anelli collegati tra loro che rafforzano il nostro senso di inquietudine. Tra speranze e angosce cerchiamo di capire l’evoluzione dell’intreccio tra ambiente-consumi-produzione-energia-rifiuti-alimentazione, come se nessuno prima di oggi si fosse accorto quanto la corretta gestione di queste fasi siano indispensabili per il nostro futuro e quello dei nostri figli. Ma nulla come in questo periodo sembra sicuro, nulla sembra avere un’evoluzione dal passato che ci faccia capire come affrontare il futuro in base alle esperienze di chi ci ha preceduto, tutto sembra nuovo e sconosciuto. Ma è forse il carico di notizie che pervade la nostra vita quotidiana in cui non abbiamo a volte il tempo di approfondire e soppesare le cose, che ci fa pensare che non esista un passato e tutto accada oggi. In realtà ci sono molte cose nella nostra vita che nonostante ci sembrino recenti o relativamente nuove o addirittura solo abbozzate e di cui aspettiamo l’arrivo come la risoluzione a problemi attuali, in realtà, nella maggior parte delle volte sono note ai percorsi storici. Magari sono state abbozzate, utilizzate poi abbandonate e poi riprese, erano acerbe e oggi possono ritornare vigorosamente grazie ai progressi tecnologici, fuori tempo allora e adesso attuali, non essenziali nel passato ma utili oggi. Stiamo parlando di scoperte scientifiche, di materiali indispensabili, di processi industriali innovativi, di iniziative a protezione dell’ambiente, di economia sostenibile e di attenzione all’ambiente, in un periodo storico in cui niente di tutto questo era considerato importante veramente, ma che ha segnato un inizio, attraverso uomini lungimiranti e fuori dal comune che, caparbiamente, hanno messo un piccolo seme che ha fatto fiorire, a distanza di anni o secoli, una continuità con i tempi moderni. In questo libro partiamo da lontano, dal periodo medioevale, per legare il nostro presente con il nostro passato e, attraverso personaggi che operavano in settori completamente diversi tra loro, risaliamo la china degli anni, fino ai giorni nostri, con quello che sembra ancora per noi il futuro: l’idrogeno. Non è un libro di storia, ma un racconto ad episodi, liberamente tratti dalla vita e dal lavoro di personaggi famosi o completamente sconosciuti, raccontati in base al contributo che hanno dato al progresso, piccolo o grande, ma sempre innovativo e utile ancora oggi per la nostra vita. Molti altri personaggi potranno seguire, tutti accumunati dalla certezza che oggi ci troviamo dove l’uomo ha voluto essere, nel bene e nel male, e che nulla nasce per caso, improvvisamente. Il libro è disponibile nella versione Italiana e Inglese su Amazon in versione eBook oppure nella versione PDF scrivendo a info@arezio.itVedi Altri titoli

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - Aprire gli Occhi e Rialzare la Testa. La Tutela dell'Ambiente. eBook
Aprire gli Occhi e Rialzare la Testa. La Tutela dell'Ambiente. eBook
Riciclati & Riciclabili | Libri

Aprire gli occhi e rialzare la testa. eBook. L’ eBook raccoglie le problematiche della tutela dell’ambiente. Il libro racconta episodi che sono realmente accaduti in merito all’inquinamento, allo sfruttamento ambientale, all’uso distorto delle risorse naturali disponibili, all’inerzia di una parte della popolazione mondiale, alle sperequazioni economiche in ambito ambientale tra la popolazione mondiale, agli omicidi degli ambientalisti attivi, al ruolo della comunicazione globale, alle attività dei movimenti ambientalisti e dei giovani, alla speranza della ricerca scientifica, al marketing ecologico e a tutti noi che dobbiamo trovare una nuova armonia con la natura.Versione in Lingua Italiana L’acquisto dell’ebook in versione PDF è possibile inviando un'email di richiesta o attraverso Amazon. Vedi altri titoli

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - LDPE da Post Consumo. Come Ridurre le Imperfezioni. eBook
LDPE da Post Consumo. Come Ridurre le Imperfezioni. eBook
Riciclati & Riciclabili | Libri

Come ridurre le imperfezioni nella produzione di film in LDPE fatti con granulo da post consumo. Versione Italiana. L’eBook affronta, nello stile della dispensa tecnica, tutta la filiera produttiva di un granulo in LDPE da post consumo partendo dalle fasi di raccolta del film sotto forma di scarto, e seguendo un percorso illustrativo nelle varie fasi di lavorazione : selezione, triturazione, lavaggi, densificazione, granulazione, insaccatura, tests di laboratorio, ricette produttive e impiego in filmatura.Vengono evidenziate le peculiarità e i principali errori da evitare nella produzione del granulo e in quella del prodotto finito, si affrontano i limiti produttivi in termini qualitativi della materia prima proveniente dal post consumo, si dà importanza alla conoscenza della qualità del granulo attraverso le prove di laboratorio, si consigliano ricette per ottenere un film che abbia un buon rapporto qualità/costi. L’indice degli argomenti trattati è il seguente: INTRODUZIONE L’USO DELLA MATERIA PRIMA RIGENERATA E’ SOLO MARKETING? LA FILIERA DELLA RACCOLTA DEL FILM IN LDPE LA LAVORAZIONE DELL’INPUT IN LDPE DA POST CONSUMO DENSIFICAZIONE ED ESTRUSIONE DELL’LDPE INSACCATURA E STOCCAGGIO DEL GRANULO CLASSIFICAZIONE DEL GRANULO UTILIZZO DEL GRANULO DA POST CONSUMO PER FILMATURA CREAZIONE DI COMPOUNDS CON LDPE DA ALTRE FONTI CONCLUSIONI Se desiderate acquistare l’eBook potete farlo seguendo due opzioni: – Inviando un’email chiedendo l’invio del PDF del libro – tramite Amazon Vedi altri titoli

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - Ambiente ed Economia Circolare. eBook.(Versione Italiana)
Ambiente ed Economia Circolare. eBook.(Versione Italiana)
Riciclati & Riciclabili | Libri

Ambiente ed economia circolare sono due lati della stessa medaglia. Non esiste un concetto di ambiente ed ecosistema sostenibile se non riusciamo a realizzare un processo di gestione circolare dei rifiuti che produciamo ed un uso massiccio delle energie rinnovabili.Immaginiamo un grande motore che viene alimentato dalle nostre azioni attraverso una catena di congiunzione che genera la nostra vita. Senza energia non possiamo vivere, ma questo motore deve essere alimentato da azioni della nostra vita che permettano e giustifichino, nel tempo, l'esistenza del circuito. Le azioni sono rappresentate dal un corretto approccio alla gestione dei rifiuti secondo il concetto delle 4R, ridurre, riuso, riciclo e recupero, e dall'uso incondizionato delle fonti di energia rinnovabili. Ma cosa vogliono dire nel concreto queste 4R? Ridurre Parte dal concetto di eliminare ciò che potrebbe esser superfluo, ad esempio cercare di acquistare prodotti senza imballo, come i detersivi sfusi o l’acqua minerale dai distributori comunali. In altri casi significa scegliere i prodotti che abbiano un imballo totalmente riciclabile in mono plastica (cioè evitare confezioni di prodotto con plastiche multistrato) o in legno o in carta non plastificata o in vetro o in metallo, tutti riciclabili. Riuso Il concetto del riuso avremmo dovuto già impararlo dai nostri nonni e dai loro antenati, i quali riutilizzavano tutto quello che era possibile fino al naturale sfinimento dei materiali. Un vestito usato o “fuori moda” (concetto moderno al quanto discutibile se gli viene attribuito troppo peso) non va gettato nella spazzatura, ma messo nei cassonetti di raccolta per i vestiti, con i quali molte associazioni daranno da vestire a chi non si può permettere di comprarli. Possono anche diventare stracci per la polvere o per altri usi. I sacchetti di plastica, una volta ricevuti dal commerciante, possono essere riutilizzati in molti modi, così quelli di carta. La cassetta di legno o di plastica della frutta può servire in cantina o in garage o in casa per fare ordine. Il flacone del detersivo può essere utilizzato riempiendolo nuovamente, come le bottiglie dell’acqua in vetro o in plastica. Sono solo banali esempi che però devono farci riflettere prima di buttare via un prodotto, perché ogni imballo recuperato riduce i rifiuti nell’ambiente e risparmia materie prime preziose. Riciclo E’ comprensibile che non tutto può essere riutilizzabile, quindi, quando decidiamo di trasformare un bene che non ci serve più in rifiuto, dobbiamo pensare che non stiamo buttando un oggetto inutile, ma una materia prima che può e deve esser riutilizzata per non pesare sull’ambiente. Quindi è importante separare la carta dal vetro, dalla plastica, dal metallo e dal legno, in modo che i centri di riciclo possano trasformarli in nuova materia prima. Se questa operazione non viene fatta, i materiali che potrebbero essere riciclati verranno considerati rifiuti non utilizzabili, quindi perduti, con un impatto ambientale negativo. Recupero Alla fine dei cicli virtuosi espressi come riduzione, riuso e riciclo, possono esistere frazioni di rifiuti non lavorabili e riutilizzabili secondo i canoni descritti. Ancora una volta nulla va perduto, perché i rifiuti non riciclabili possono prendere due strade: produrre energia elettrica e termica attraverso i moderni termovalorizzatori, oppure sottoporli al riciclo chimico che scompone i prodotti in frazioni originarie di polimeri, per esempio, per farli rinascere come una materia prima nuova. Tutte queste operazioni influiscono in modo meritevole sull’impatto ambientale, riducendo l’inquinamento dell’acqua, dell’aria e del terreno e facendo risparmiare risorse naturali esauribili. Un altro tassello imprescindibile a difesa dell’ambiente è rappresentato dall’utilizzo delle energie rinnovabili sotto qualunque forma: eolica, solare, geotermica, idraulica, fusione e marina. La crescita del loro utilizzo deve essere continua, sia nel settore civile che in quello industriale, perché risparmiare petrolio non solo riduce le emissioni in atmosfera che stanno strangolando il mondo, ma evitano conseguenze negative, collaterali, come la deforestazione, la distruzione degli ecosistemi naturali e dei mari. Infine, in questa grande catena in movimento che unisce tutti, l’ambiente deve avere un equilibrio corretto tra i bisogni dell’uomo e la tutela del clima. I cambiamenti climatici non si esprimono solo con il fastidio del caldo che disturba la nostra vita, per cui ci preoccupiamo di alzare il condizionatore, o vedendo alla televisione lo scioglimento delle calotte artiche come un documentario astratto che riempie le nostre giornate. Il riscaldamento globale porta siccità prolungate in alcune aree del pianeta, che crea carestie, migrazioni di massa verso i paesi meno esposti alle pressioni climatiche, facendo crescere tensioni ai confini tra i vari paesi, il traffico clandestino degli esseri umani, la diffusione di malattie pandemiche, le guerre per l’acqua, per il cibo e per i terreni rimasti fertili, gli incendi devastanti come quelli successi in Australia che uccidono, distruggono le foreste che ci danno ossigeno, gli animali e le attività agricole, portando la diffusione della povertà e la riduzione della produzione agricola, inoltre riduce il commercio internazionale ed aumenta l’insicurezza globale. Nel libro si sono voluti raccogliere degli articoli, pubblicati sul Web e declinati in pillole, per poter continuare questo ragionamento di correlazione tra ambiente, rifiuti, energia pulita, e le loro conseguenze se non si accelera su questi tre cardini della nostra vita. Le 30 pillole, per accendere le tue riflessioni, abbracciano in forme diverse e con notizie differenti, la catena indissolubile che muove la nostra vita, con la speranza che ognuno, riflettendo, veda la propria esistenza in un modo diverso e meno impattante. Versione in lingua Italiana L'eBook è possibile acquistarlo su Amazon  oppure in versione cartacea inviando una richiesta via email. Vedi altri titoli

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - Dai Rifiuti all’Economia Circolare Attraverso la Storia. eBook (IT)
Dai Rifiuti all’Economia Circolare Attraverso la Storia. eBook (IT)
Riciclati & Riciclabili | Libri

Versione Italiana. A volte capita di essere convinti che alcuni processi, alcuni prodotti o alcuni servizi siano frutto di scoperte recenti, che alcuni filoni di pensiero come il riciclo, la green economy, l’economia circolare, le energie rinnovabili o la funzione della plastica, tra sostenitori e contrari, siano nati negli ultimi anni. Tutto sembra così vicino nel tempo, i mari inquinati dalla plastica, la spazzatura nelle strade, la raccolta differenziata che non funziona come dovrebbe, il riscaldamento globale, il traffico veicolare e le caldaie a combustione fossile che ammorbano l’aria, la speranza dell’idrogeno, del vento e del sole per un’energia più pulita e per la lotta all’innalzamento delle temperature del pianeta.I media, i social, la gente parlano dei cambiamenti climatici, della razionalizzazione dell’uso dei prodotti, di riuso e del rifiuto del monouso, di mobilità sostenibile, di un’alimentazione meno sbilanciata verso la carne, di forestazione per il bilanciamento carbonico, di desertificazione e di sconvolgimenti degli habitat naturali con la conseguenza della nascita di nuovi ceppi virali non conosciuti che minacciano l’uomo. Un bombardamento di notizie, concentrate, che sembrano nate tutte insieme, sviluppandosi come un intreccio di anelli collegati tra loro che rafforzano il nostro senso di inquietudine. Tra speranze e angosce cerchiamo di capire l’evoluzione dell’intreccio tra ambiente-consumi-produzione-energia-rifiuti-alimentazione, come se nessuno prima di oggi si fosse accorto quanto la corretta gestione di queste fasi siano indispensabili per il nostro futuro e quello dei nostri figli. Ma nulla come in questo periodo sembra sicuro, nulla sembra avere un’evoluzione dal passato che ci faccia capire come affrontare il futuro in base alle esperienze di chi ci ha preceduto, tutto sembra nuovo e sconosciuto. Ma è forse il carico di notizie che pervade la nostra vita quotidiana in cui non abbiamo a volte il tempo di approfondire e soppesare le cose, che ci fa pensare che non esista un passato e tutto accada oggi. In realtà ci sono molte cose nella nostra vita che nonostante ci sembrino recenti o relativamente nuove o addirittura solo abbozzate e di cui aspettiamo l’arrivo come la risoluzione a problemi attuali, in realtà, nella maggior parte delle volte sono note ai percorsi storici. Magari sono state abbozzate, utilizzate poi abbandonate e poi riprese, erano acerbe e oggi possono ritornare vigorosamente grazie ai progressi tecnologici, fuori tempo allora e adesso attuali, non essenziali nel passato ma utili oggi. Stiamo parlando di scoperte scientifiche, di materiali indispensabili, di processi industriali innovativi, di iniziative a protezione dell’ambiente, di economia sostenibile e di attenzione all’ambiente, in un periodo storico in cui niente di tutto questo era considerato importante veramente, ma che ha segnato un inizio, attraverso uomini lungimiranti e fuori dal comune che, caparbiamente, hanno messo un piccolo seme che ha fatto fiorire, a distanza di anni o secoli, una continuità con i tempi moderni. In questo libro partiamo da lontano, dal periodo medioevale, per legare il nostro presente con il nostro passato e, attraverso personaggi che operavano in settori completamente diversi tra loro, risaliamo la china degli anni, fino ai giorni nostri, con quello che sembra ancora per noi il futuro: l’idrogeno. Non è un libro di storia, ma un racconto ad episodi, liberamenti tratti dalla vita e dal lavoro di personaggi famosi o completamente sconosciuti, raccontati in base al contributo che hanno dato al progresso, piccolo o grande, ma sempre innovativo e utile ancora oggi per la nostra vita. Molti altri personaggi potranno seguire, tutti accumunati dalla certezza che oggi ci troviamo dove l’uomo ha voluto essere, nel bene e nel male, e che nulla nasce per caso, improvvisamente. Il libro è disponibile nella versione Italiana su Amazon e su Google in versione eBook oppure nella versione PDF scrivendoci un'email. Vedi altri titoli

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - Gli alberi raccontano il cambiamento climatico: sarà una pianta a salvarci?
Gli alberi raccontano il cambiamento climatico: sarà una pianta a salvarci?
Riciclati & Riciclabili | Libri

C'era una volta il bosco. Gli alberi raccontano il cambiamento climatico: sarà una pianta a salvarci?Come guardare, ascoltare e avere cura del bosco, in un libro dove una guardia forestale e un oceanografo spiegano come l’equilibrio tra uomo e ambiente sia una necessità da salvaguardare, oltre che una meraviglia della natura capace di sorprendere e di rigenerare.Acquista il libro su Amazon 

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - R&R: Energia per l'Astronave Terra. L'era delle Rinnovabili
R&R: Energia per l'Astronave Terra. L'era delle Rinnovabili
Riciclati & Riciclabili | Libri

Tutti usiamo energia, spesso senza accorgercene, in ogni istante della giornata. Il libro aiuta a capire che cos’è l’energia e quali conseguenze ha il suo uso sull’ambiente, sulla salute, sull’economia e sulle guerre. La terza edizione contiene dati aggiornati: la scena energetica globale, i tentativi di accordi internazionali per la salvaguardia del clima, il petrolio e il gas «non convenzionali», il declino dell’energia nucleare e i formidabili progressi delle energie rinnovabili. La transizione dai combustibili fossili alle fonti rinnovabili richiede un uso razionale delle limitate risorse minerali dell’astronave Terra e nuove tecnologie a elevato «ritorno energetico». Ma per vincere questa sfida bisogna anche limitare i consumi nei Paesi più ricchi, passare dall’economia lineare a un’economia circolare e ridurre le disuguaglianze. Acquista il libro su Amazon 

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - R&R: Possiamo Salvare il Mondo, prima di Cena. Perché il Clima Siamo Noi
R&R: Possiamo Salvare il Mondo, prima di Cena. Perché il Clima Siamo Noi
Riciclati & Riciclabili | Libri

"Nessuno se non noi distruggerà la terra e nessuno se non noi la salverà... Noi siamo il diluvio, noi siamo l'arca.".Il tema dell'emergenza climatica affrontato in un libro che ha l'urgenza di un pamphlet e il fascino di un romanzo. Qualcuno si ostina a liquidare i cambiamenti climatici come fake news, ma la gran parte di noi è ben consapevole che se non modifichiamo radicalmente le nostre abitudini l'umanità andrà incontro al rischio dell'estinzione di massa. Lo sappiamo, eppure non riusciamo a crederci. E di conseguenza non riusciamo ad agire. Il problema è che l'emergenza ambientale non è una storia facile da raccontare e, soprattutto, non è una buona storia: non spaventa, non affascina, non coinvolge abbastanza da indurci a cambiare la nostra vita. Per questo rimaniamo indifferenti, o paralizzati: la stessa reazione che suscitò Jan Karsky, il «testimone inascoltato», quando cercò di svelare l'orrore dell'Olocausto e non fu creduto. In tempo di guerra, veniva chiesto ai cittadini di contribuire allo sforzo bellico: ma qual è il confine tra rinuncia e sacrificio, quando in gioco c'è la nostra sopravvivenza, o la sopravvivenza dei nostri figli? E quali sono le rinunce necessarie, adesso, per salvare un mondo ormai trasformato in una immensa fattoria a cielo aperto? Nel suo nuovo libro, Jonathan Safran Foer mette in campo tutte le sue risorse di scrittore per raccontare, con straordinario impatto emotivo, la crisi climatica che è anche «crisi della nostra capacità di credere », mescolando in modo originalissimo storie di famiglia, ricordi personali, episodi biblici, dati scientifici rigorosi e suggestioni futuristiche. Un libro che parte dalla volontà di «convincere degli sconosciuti a fare qualcosa» e termina con un messaggio rivolto ai figli, ai quali ciascun genitore – non solo a parole, ma con le proprie scelte – spera di riuscire a insegnare «la differenza tra correre verso la morte, correre per sfuggire alla morte e correre verso la vita». Acquista il libro su Amazon 

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - R&R: Siamo l'Aria che Respiriamo. Saggi di Ecologia Profonda
R&R: Siamo l'Aria che Respiriamo. Saggi di Ecologia Profonda
Riciclati & Riciclabili | Libri

"Siamo l’aria che respiriamo" raccoglie alcuni degli scritti più significativi di Arne Naess, fondatore dell’ecologia profonda e una delle figure più influenti del nostro tempo.Questi saggi sono stati composti nella sua baita-rifugio Tvergastein, sulla cima del monte Hallingskarvet, luogo con cui si identificò completamente e da cui trasse la sua personale ecosofia. Naess ci invita a guardare in modo profondo al nostro rapporto con la terra e le vite che la abitano, ad abbracciare la natura e le sue creature non come “oggetti” isolati e separati da indagare, studiare, sfruttare o “salvare”, ma come parti di una totalità che ci comprende e fonda il nostro sé ecologico – che costituisce la radice stessa della realtà in cui viviamo. L’ecosofia di Naess scaturisce dall’ecologia, ma è saggezza prima che scienza: è la rivoluzionaria presa di coscienza della nostra essenziale unità con l’ambiente, la consapevolezza che muta i nostri valori e comportamenti, che accresce la qualità e la gioia delle nostre vite. Introduzione di Elisa Cavazza e di Alan Dregson.Acquista il libro su Amazon 

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - R&R: Zero Rifiuti. Manuale di Ecologia Quotidiana
R&R: Zero Rifiuti. Manuale di Ecologia Quotidiana
Riciclati & Riciclabili | Libri

Il libro avvicina il lettore al problema dei rifiuti nel mondo calandosi nella vita quotidiana di ognuno di noi.Gli unici rifiuti che non danneggiano il nostro pianeta: partendo da questa verità ormai sotto gli occhi di tutti, il manuale di Julie Bernier ci propone una serie di suggerimenti per razionalizzare il consumo delle risorse, riducendo di molto la mole di rifiuti che quotidianamente esce dalle nostre case.Come? La via proposta dall'autrice è quella delle piccole abitudini che, senza stravolgerci la vita, permettono di ottenere risultati straordinari. Alimentazione, igiene, abbigliamento, cura della casa e del giardino, comportamenti in ufficio o a scuola, viaggi e vacanze... Illustrandoli con disegni e tavole a colori per facilitarne la comprensione a colpo d'occhio, Zero Rifiuti ci mette a disposizione mille diversi espedienti - a costo zero o molto economici - per fare nostro uno stile di vita più responsabile, più sano e molto più gratificante.Acquista in libro su Amazon 

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - R&R: Un Mondo senza Rifiuti è Possibile?
R&R: Un Mondo senza Rifiuti è Possibile?
Riciclati & Riciclabili | Libri

Sfatando il mito che si possa creare una società che non generi rifiuti in questo libro si affronta la possibilità di creare un modello sostenibile con il massimo riutilizzo dei rifiuti prodotti.Infatti, la nostra economia è costruita secondo un modello «lineare»: preleviamo risorse naturali dall'ambiente e le restituiamo sotto forma di residui che procurano danni all'ecosistema. È un destino inevitabile, un prezzo necessario da pagare al progresso? Lo abbiamo creduto a lungo, ma ora la natura ci presenta il conto. Perché la nostra civiltà non finisca per morire soffocata, dai propri rifiuti, è necessario imboccare una strada alternativa. Quella dell'«economia circolare», nella quale gli scarti ridiventano materie prime. Se un mondo senza rifiuti è impossibile, un mondo senza discariche è invece del tutto realizzabile, come testimoniano molte esperienze. Servono però iniziative economiche, servizi, impianti, infrastrutture. Un'opportunità anche per l'Italia, che malgrado tutte le sue 'munnezze', conquista anche primati positivi. A una condizione: che nessuno scambi l'economia circolare per un bucolico mondo dal quale i rifiuti scompaiono per magia.Acquista il libro su Amazon 

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - R&R: Dizionario delle Materie Plastiche. Per Capire e Sapere
R&R: Dizionario delle Materie Plastiche. Per Capire e Sapere
Riciclati & Riciclabili | Libri

In un mondo diviso tra fautori dell'uso della plastica e contrari la cosa principale è quella di capire il materiale e sapere l'importanza di questa tecnologia industriale. La conoscenza ci permette di assumere una posizione consapevole e di farci un'opinione informata sulla plastica.Potremmo immaginare un mondo, o semplicemente la nostra vita, senza materie plastiche? Basterebbe che per un giorno sparissero e ci renderemmo conto di quanto sono presenti e acquisite. Sono trascorsi 145 anni dal primo prodotto sintetico derivato dalla cellulosa, e siamo affacciati oggi sulle nanotecnologie, alle quali lavorano le nuove generazioni di ricercatori: il percorso delle materie plastiche fino a oggi suggerisce per il futuro uno scenario "fantastico", implicito nelle conoscenze attuali che costituiscono appunto la punta dell'iceberg. Gli impieghi sono sempre più sofisticati e complessi, i campi di applicazione così numerosi da non essere neanche elencabili: ben oltre l'industria dei beni di consumo, pensiamo alla chirurgia, all'industria aerospaziale e delle comunicazioni. Composto da oltre 3.000 lemmi con la traduzione dei termini in inglese, il "Dizionario delle materie plastiche" è stato scritto con l'intento di dare informazioni immediate e aggiornate su quanto la scienza e la tecnologia ci offrono ogni giorno in questo campo. È maneggevole e può essere utile in ogni contesto: come supporto allo studio o per una semplice consultazione, che si tratti di aggiornare il lettore esperto o semplicemente di soddisfare le curiosità di coloro che sono interessati al mondo delle materie plastiche.Acquista il libro su Amazon 

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - R&R: Management dell'Economia Circolare
R&R: Management dell'Economia Circolare
Riciclati & Riciclabili | Libri

Questo libro, rivolto ad un target eterogeneo, si focalizza – offrendo una panoramica ricca e completa – tanto sull’assetto definitorio e sui principi e criteri che devono guidare la transizione verso la massimizzazione della circolarità, quanto sui drivers – esterni ed interni – che stimolano le imprese al cambiamento.Il testo approfondisce, inoltre, due aspetti fondamentali del management aziendale, ossia i nuovi modelli di business, innovativi e competitivi, e la misurazione dei livelli di circolarità di processi e prodotti. L’economia circolare rappresenta oggi una delle principali sfide che – nello stesso momento – policy makers, managers, professionisti e ricercatori si trovano ad affrontare, in quanto fondamentale strategia per la realizzazione dello sviluppo sostenibile. Questo nuovo modello economico mira a preservare il valore delle risorse nel tempo, in sistemi ciclici, basati su un design consapevole, in un’ottica di ciclo di vita, con l’obiettivo di rigenerare il capitale naturale e i servizi ecosistemici che questo garantisce, contribuendo a contrastare gli effetti del cambiamento climatico.Acquista il libro su Amazon 

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - R&R: Salute circolare. Una Rivoluzione Necessaria
R&R: Salute circolare. Una Rivoluzione Necessaria
Riciclati & Riciclabili | Libri

Un libro che costituisce percorso storico dalle origini della medicina ai movimenti moderni No-Vax per capire il ruolo della medicina in un ambito più allargato, tra modernità, circolarità e ambiente.Un «conto alla rovescia» che si trasforma in un intrigante viaggio nel tempo – da Ippocrate ai no-vax, dalla peste nera alla creazione dei lazzaretti – alla scoperta del ruolo della trasversalità e della circolarità nelle grandi conquiste della salute di cui oggi godiamo. I protagonisti di questo libro sono quei visionari, coraggiosi, determinati o solo fortunati, che in epoche diverse hanno scoperto, per caso o per intuito, universi così vasti da andare ben oltre i confini dell’immaginazione. Dalle loro storie emerge con chiarezza come la conoscenza e lo studio dei meccanismi che generano salute si espandano grazie alla potenza del pensiero laterale. È l’interdisciplinarietà che ha consentito di aprire campi immensi da esplorare e approfondire, andando con il tempo a costituire i pilastri della salute. La trasformazione digitale ci impone di ripensare alcuni percorsi e di proporne di nuovi e rivoluzionari, per arrivare a un maggior equilibrio con gli animali, con le piante e con l’ambiente che ci accoglie nel suo complesso. La sfida è quella di riconoscere che la salute è un sistema di vasi comunicanti, che può essere migliorato grazie a un’innovazione responsabile che miri a rigenerare l’equilibrio. Proprio come diceva Ippocrate.Acquista il libro su Amazon 

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - R&R: Produzione di Bioplastiche dai Rifiuti Agricoli
R&R: Produzione di Bioplastiche dai Rifiuti Agricoli
Riciclati & Riciclabili | Libri

Nell'ottica del riciclo e del riutilizzo delle materie plastiche trova uno spazio interessante la produzione di bioplastiche attraverso gli scarti agricoli.Le materie plastiche a base biologica hanno un mercato enorme e un'ampia gamma di applicazioni e poi sono aumentate nell'economia e nella ricerca. A causa del pericolo ambientale su tutti gli organismi e dell'inquinamento che si verifica in tutte le risorse naturali come l'inquinamento dell'aria, dell'acqua, delle piante e del suolo e la limitazione della quantità di risorse fossili sul nostro pianeta, il futuro non può dipendere dalle petro-plastiche. Tutti i prodotti fossili dovrebbero essere sostituiti da prodotti a base biologica. Le petro-plastiche sono uno dei prodotti fossili che dovrebbero essere sostituiti da bio plastiche. In questo studio, i residui agricoli sono stati utilizzati per produrre bioplastiche mediante l'estrazione dell'amido e l'aggiunta di alcuni ingredienti come acqua, glicerina, aceto e colori industriali con diversi rapporti e in reazione biochimica sotto riscaldamento. Questo processo ha prodotto una vasta gamma di campioni di bioplastiche con diverse proprietà come la consistenza, la durezza e la coerenza. Si è concluso che i materiali a base biologica possono essere utilizzati in modo efficace per trattare bioprodotti come le bioplastiche.Versione ItalianaAcquista il libro su Amazon Vedi maggiori informazioni sul riciclo

SCOPRI DI PIU'
https://www.arezio.it/ - eBook: Capire il Mondo Del Riciclo per Migliorare la Vita
eBook: Capire il Mondo Del Riciclo per Migliorare la Vita
Riciclati & Riciclabili | Libri

La coscienza ambientale si sta finalmente diffondendo nella popolazione mondiale e, di conseguenza, la politica e le attività produttive si stanno rendendo conto che, volenti o nolenti, devono assecondare le richieste sempre più decise della gente.Dobbiamo però dire che il mondo non sta rispondendo in modo omogeneo a questo sentimento green, infatti, ci sono aree geografiche in cui la coscienza popolare è molto attiva nel perseguire uno stile di vita e di comportamenti collettivi più virtuosi, mentre in altre parti, l’ambiente è un elemento di nessun interesse e quindi con nessuna tutela. Qui entra in gioco, non solo una diversa percezione della protezione della natura, sotto forma di minor sfruttamento delle sue risorse e di minor inquinamento, attraverso per esempio la gestione dei rifiuti che produciamo, ma anche il rapporto tra gli oggetti che usiamo e il loro riciclo. E’ sicuramente un fatto culturale e di istruzione, l’affrontare o meno il problema ambientale e, di conseguenza, la gestione dei rifiuti, che possono essere visti come una risorsa, un investimento sulla tutela del nostro pianeta o vederli solo come rifiuti di cui liberarcene in modo veloce ed economico. La questione dei rifiuti è, e sarà centrale, nelle politiche di sostenibilità che molti paesi al mondo stanno sostenendo e non ci sarà progresso e sviluppo senza un’economia circolare condivisa e partecipativa. La globalizzazione di cui facciamo parte, ci fa toccare con mano come le azioni di una o più nazioni possano influenzare in modo indelebile la vita di altre nazioni da un capo all’altro del mondo. Questo lo si può vedere nell’inquinamento degli oceani dai residui plastici, per esempio, che vengono gettati nei fiumi invece che essere riciclati, creando un deficit ambientale anche in paesi lontanissimi da dove i rifiuti vengono dispersi. Questa è la globalizzazione ambientale, dove l’azione scellerata di alcuni può creare una catastrofe ecologica per tutti. La necessità di aumentare la coscienza ambientale, anche in questi paesi, è un fatto determinante se si vuole equilibrare e potenziare l’azione comune di miglioramento dell’ecosistema e della gestione dei rifiuti, incidendo sempre meno sullo sfruttamento delle risorse naturali. Questa cultura del riciclo deve crescere giorno per giorno, facendo partecipare a questo nuovo fenomeno, il numero più alto possibile di persone, non solo nei paesi più avanzati nel settore della raccolta, riciclo e reimpiego dei rifiuti, ma accompagnando anche le popolazioni meno sensibili alla circolarità dell’economia, verso una piena presa di coscienza dell’equilibrio tra vita e ambiente. In questo eBook si parlerà di molti argomenti, alcuni tecnici, alcuni divulgativi, alcuni curiosi ed alcuni istituzionali, toccando i campi più disparati del mondo variegato del riciclo dei rifiuti. Tratteremo di discariche, entrando nel dettaglio di quale ciclo di vita hanno i rifiuti che, in esse, vengono scaricati, parleremo di rifiuti elettronici, addentrandoci nella loro gestione, di riciclo illegale e delle conseguenze ambientali che questo comporta. Entreremo a capire quali normative internazionali sono state istituite per normare il riutilizzo delle materie prime che derivano dal riciclo a tutela della nostra salute. Ci occuperemo delle tecnologie, attuati e future, adatte a riciclare lo scarto raccolto, mettendo a confronto il riciclo meccanico con quello chimico, inoltre cercheremo di dare una panoramica sulla tossicologia delle materie plastiche. Nella gestione delle scelte verso il raggiungimento di una circolarità dei rifiuti, parleremo del ruolo che sta interpretando la finanza nel mondo dell’economia e della necessità che il ciclo produttivo mondiale si impegni a creare articoli più riciclabili o totalmente riciclabili. Cercheremo di illustrare come, a volte, affrontiamo delle scelte nel campo del riciclo in base a stereotipi e informazioni non corrette, specialmente quando si parla di plastica, molte volte sostenute da chiacchere di parte e non scientificamente obbiettive. Ci sarà spazio per parlare di riciclo dei tessuti, della carta, della plastica, dei componenti auto, del vetro e di tante altre famiglie di prodotti, suggerendo un corretto uso dei rifiuti per la creazione di prodotti finiti. Inoltre parleremo di tecnologie per l’individuazione e il controllo degli odori nel campo del riciclo che possono aiutare i consumatori ad un maggior impiego dei prodotti finiti riciclati. eBook: Vesione ItalianaVersione PDF invia un’email di richiestaVedi altri libri sull'argomento

SCOPRI DI PIU'
Copyright © 2021 - Privacy Policy - Cookie Policy | Tailor made by plastica riciclata da post consumoeWeb

plastica riciclata da post consumo